Post thumbnail

Partiamo dal Tiro a Segno di Vergato saliremo per 4 km l’asfalto della valle dell’Aneva già il nome è uno spettacolo passeremo la seicentesca casa torre di Mingoia e poco dopo ci inoltreremo nel fondo del torrente con vari sentieri raggiungeremo la spettacolare cascate di San Cristoforo di Labante acqua ricca di carbonato di calcio che realizza delle bizzarre forme di roccia Questa roccia non è altro che il noto travertino detto in dialetto “spunga” molte case e chiese della zona sono costruite con questo materiale dall’ aspetto caldo morbido, ma non solo anche gli etruschi della vicina Kainua lo usarono per le loro tombe.
Da qui saliremo con stradine su alla località i Serretti e finalmente ci faremo una bella discesa freeride nel bosco ma fate attenzione ad osservare i suggestivi monoliti sparsi nel bosco, più avanti ancora una sorpresa la Tana del Paroletto una enorme tetto/ grotta nel pieno del bosco.
Ritornati sull’asfalto risaliremo fino alla località della Finnocchia di Sotto dove vedremo la curiosa lastra di arenaria detta del diavolo e poi discesa su sentieri fino a Vergato.

Distanza totale: 21.33 km
Totale salita: 889 m
Tempo totale: 04:06:14
Scarica

Giro classico intorno al contrafforte pliocenico di grande effetto scenico con percorrenza del sentiero CAI 815 da Botteghino Via di Gorgognano poi una volta raggiunta località Querceto il 809a quindi il 809 fino a Livergnano dove si prende il 813a fino al fondovalle.

Note

Due passaggi tecnici da affrontare con prudenza poi solo divertimento scorrevole

Distanza totale: 34.2 km
Totale salita: 789 m
Tempo totale: 03:40:23
Scarica