la partecipazione

La Gemini è un’associazione sportiva composta da volontari, non retribuiti, che mettono volentieri a disposizione di altri appassionati la loro competenza e la conoscenza del territorio per divulgare lo spirito libero del fuoristrada in bicicletta.

Questa passione che li anima li porta a profondere il massimo impegno ai fini della buona riuscita delle escursioni, preparandole in precedenza con scrupolo e guidandole con la massima attenzione nei riguardi dei partecipanti. Questo non esime chi li segue dall’adottare tutti gli accorgimenti prima, durante e dopo la gita al fine di tutelare la propria incolumità e quella degli altri.

Ricordiamoci sempre che la bicicletta è un veicolo soggetto al Codice della Strada per cui il comportamento del ciclista deve uniformarsi alla normativa vigente. All’inizio di ogni gita saranno date delle indicazioni di massima sulle caratteristiche del percorso e sulla zona interessata; ogni partecipante è pregato di arrivare con un piccolo anticipo per recepire tali informazioni e prestare la massima attenzione per evitare malintesi ed errori di tragitto.

Chi guida il gruppo e i suoi collaboratori cercheranno, per quanto è possibile, di ridurre al minimo i rischi di chi pedala insieme a loro, ma ciascuno è invitato a collaborare con gli organizzatori.

E’ buona norma seguire la guida mantenendosi compatti in modo da cogliere qualunque sua indicazione e spiegazione; d’altro canto saranno effettuate più soste nei punti chiave per accorpare il gruppo. Gli accompagnatori sono persone esperte e, entro certi limiti, possono aiutare chi fosse in difficoltà, ma è consigliabile non abusare della loro disponibilità.

In caso di incidente potranno attivare i soccorsi, ma non sono tenuti ad intervenire al di fuori delle loro conoscenze specifiche.

I minorenni sono ben accetti, salvo che vi sia un genitore o un tutore che sollevi l’associazione da qualsivoglia responsabilità nei loro confronti e che l’escursione sia alla loro portata.

Ogni partecipante è tenuto all’autosufficienza alimentare, di abbigliamento e tecnica, salvo che il programma non preveda un mezzo di supporto al seguito o un pranzo organizzato.

In particolar modo si chiede che le biciclette siano in ordine, specialmente per quanto riguarda gomme e freni, che ognuno rechi con se alcuni attrezzi di primo intervento tecnico, fra cui una camera d’aria della misura adatta alla propria mtb, una pompa e degli attrezzi, che i bikers siano forniti almeno di una mantellina contro il freddo e/o la pioggia ed, eventualmente, di uno zainetto.

In caso di escursioni di più giorni ciascuno deve essere dotato di quanto preventivamente indicato dal programma.

Bisogna mantenere un comportamento rispettoso nei confronti degli eventuali escursionisti che si possono incontrare sui sentieri, degli abitanti delle località che si attraversano, degli animali e della natura in genere.

SI RACCOMANDA VIVAMENTE L’USO DEL CASCO PROTETTIVO.

Si precisa che le eventuali quote di partecipazione richieste sono anticipazioni di spese che saranno effettuate “a nome e per conto dei partecipanti” o rimborsi dovuti all’associazione per spese generali già sostenute.

Non si tratta mai di corrispettivi per l’organizzazione dell’escursione.

La Gemini non si assume responsabilità per eventuali incidenti o danni a cose o a persone che si verificassero prima, durante o dopo le iniziative organizzate.

Buon divertimento



    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.